Secondo alcuni dati scientifici, lo spazzolino elettrico, utilizzato nel modo corretto sembrerebbe essere più efficace nella rimozione di placca e residui di cibo rispetto agli spazzolini manuali.
Rispetto agli altri tipi di spazzolini, infatti, quelli elettrici in particolare dotati di testine rotonde assicurano movimenti oscillatori e rotatori tali da rivelarsi efficaci non solo nella rimozione della placca, ma anche nella prevenzione del sanguinamento gengivale.
Un utilizzo scorretto o superficiale dello spazzolino elettrico si rivela dannoso o inefficace ai fini dell’igiene orale quotidiana: lo spazzolino elettrico infatti va usato come uno spazzolino normale con gli stessi movimenti che l’igienista vi ha insegnato, e in pù ha un movimento oscillatorio e rotatorio che permette una pulizia più approfondita.
Lo spazzolino elettrico può essere di aiuto anche nei casi in cui si presenta scarsa manualità, per le persone più anziane e nei bambini per incentivarli con una novità divertente. Per i bambini è importantissimo l’utilizzo di testine dedicate più morbide.
Troviamo importante sottolineare che comunque, sia nel caso dello spazzolino elettrico che di quello manuale, ciò che conta è avere una buona tecnica di spazzolamento, includendo l’impiego del filo interdentale e di scovolini dove consigliato.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *