SEDAZIONE COSCIENTE IN ODONTOIATRIA: COSA SIGNIFICA, COS’È E COME AVVIENE? SCOPRIAMOLO INSIEME! 

Molte procedure odontoiatriche possono essere effettuate con la sola anestesia locale; in alcuni casi può essere utile associare all’anestesia locale la sedazione cosciente, metodica che permette di ottenere una depressione minimale della coscienza, tale da rassicurare il paziente e permettere che l’intervento possa essere effettuato con livelli minimi di stress psico-fisico.

Il livello di sedazione sul paziente deve essere dunque adeguato individualmente per ottenere un giusto equilibrio fra le esigenze del paziente, dell’odontoiatra e la sicurezza della procedura.
La sedazione cosciente in odontoiatria è un metodo molto efficace per una fascia di pazienti altrimenti non trattabili, per interventi chirurgici complessi e per fare più terapie insieme.
Alcune volte è capitato durante le visite con i pazienti di sentirmi dire ”Non vedo l’ora che finisca tutto”, ed è per questo che da tempo adotto presso il mio studio la sedazione cosciente, per offrire a tutti coloro che ne necessitano un’esperienza positiva e priva di ansia.
In linea generale, il dentista deve essere competente nella gestione di ansia e fobia odontoiatriche con tecniche sia comportamentali che farmacologiche. Ansia e dolore sono infatti le cause principali di stress ed emergenze in ambito odontoiatrico e solamente il loro controllo adeguato può consentire la più elevata sicurezza e qualità complessiva delle cure.
La sedazione si ottiene mediante l’impiego di farmaci utilizzati dall’anestetista e garantisce sempre il mantenimento della coscienza e dunque del controllo delle funzioni vitali da parte del paziente. In questo modo sono garantite efficacia e sicurezza. Pur rimanendo cosciente, il paziente, non avverte alcun dolore e non ricorda nulla dell’intervento.

Una visita pre-operatoria accurata, unita a una corretta anamnesi, sono lo strumento indispensabile per prevenire e intercettare potenziali situazioni a rischio.
Prima dell’intervento il medico anestesista somministra, per via endovenosa, la benzodiazepina in combinazione con un analgesico. La dose somministrata, varia a seconda dell‘età, del peso e della risposta dei pazienti. Il farmaco ha un effetto immediato, riesce ad annullare velocemente la paura del dolore; mentre l’analgesico produce uno stato di leggera euforia.
Durante l’intervento, vengono attentamente monitorati i parametri vitali principali. Per questo motivo, è necessaria sempre la presenza di un anestesista professionista, in grado di controllare lo stato di incoscienza.

Scopriamo i diversi vantaggi:
Vantaggi intraoperatori
  • Riduzione della salivazione;
  • Riduzione del riflesso emetico del cavo orale;
  • Maggiore facilità a mantenere a lungo la posizione richiesta dal chirurgo;
  • Minore sanguinamento;
Vantaggi postoperatori
  • Minore edema;
  • Riduzione degli ematomi;
  • Riduzione della durata del dolore;
  • Minori deiscenze della sutura;

La metodica della sedazione cosciente endovenosa è sicuramente una tecnica di grandissima utilità in un gran numero di prestazioni chirurgiche utilizzabile in uno studio odontoiatrico adeguatamente attrezzato, richiedendo quindi un rispetto totale dei livelli di sicurezza.
Interventi per cui consigliamo l’assistenza dell’Anestesista Rianimatore:
  • Tutti i casi di ansia;
  • Pazienti anziani o con problemi di salute;
  • Implantologia: All On Four, Grande Rialzo di Seno Mascellare, Impianti e Chirurgie Rigenerative dell’osso;
  • Chirurgia: estrazione di più di un dente del giudizio incluso;
Grazie alla sedazione cosciente molti interventi sono divenuti più sicuri e veloci, poiché la collaborazione del paziente risulta essere il valore aggiunto a questo tipo di pratica anestetica.
Vi suggeriamo inoltre di sfruttare la sedazione cosciente, se possibile, tutte le volte che una procedura medico chirurgica rischia di crearvi ansia!

 

 

 Vuoi saperne di più? Compila il form, verrai ricontattato dallo staff!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *